Strategia blackjack avanzata - come diventare professionista

Strategia blackjack avanzata - come diventare professionista

02/03/2021

Il blackjack è uno dei pochi giochi del casinò in cui la strategia adottata è in grado di modificare il margine della casa. Se ogni volta che si gioca si riesce ad utilizzare una strategia ideale, allora il blackjack presenta il vantaggio del banco più basso in assoluto.

Divenire un giocatore di blackjack professionista è un percorso che presuppone anni di pratica. Esistono molte nozioni, facilmente reperibili anche in rete, che bisogna apprendere ed imparare ad utilizzare per giocare al meglio.

In questo articolo ci proponiamo di dare un'idea generale delle conoscenze necessarie per diventare un giocatore di successo. Porremo attenzione particolare a elementi come: tempistica delle mani, split, raddoppio, assicurazione contro un asso, trucchi riguardanti la mescolata e gestione del capitale.

Composizione di mani specifiche nel blackjack

Quando si parla di blackjack online a molte persone vengono in mente le tabelle relative alle mani di partenza, pensate per essere semplici da capire, seguire ed utilizzare. Esse sono infatti in grado di consigliare la mossa ottimale per ogni situazione di gioco.

Queste guide si riferiscono al valore totale della mano, nel senso che il numero riportato indica la somma totale delle 2 carte ricevute dal mazziere.

  • Ad esempio se si ha 5 e 6 il totale è 11, ma anche se si ha 7 e 4 il totale è 11. Ai fini di queste guide è irrilevante il modo in cui si ottiene il numero, ma solo il suo valore.

Considerazioni ulteriori sulla composizione specifica delle mani portano la strategia a un livello superiore. Invece di guardare semplicemente al numero totale, si osserva anche l'origine di questo totale. Come nell'esempio visto precedentemente è da notare che il totale può scaturire dalla somma di differenti carte.

Una delle motivazioni per considerare specificamente la composizione di una mano è quella di avere un'idea migliore di quali carte rimangono nel mazzo e in quale modo la situazione si rifletta sulle probabilità.

La composizione specifica è più semplice da utilizzare nei giochi in cui si usano pochi mazzi di carte; la situazione ideale è quella in cui ne abbiamo solo uno. Questo fa in modo che il tracciamento delle carte sia più semplice e al contempo anche la loro specificità diventa più rilevante.

strategia blackjack

Due regole generali sono la "regola 45" e la "regola del dottor Pepper"

La regola 45 entra in gioco quando si possiede una mano che vale 16, generalmente composta da 10 e 6. Se in questa condizione il banco espone un 10, esistono molte probabilità che la mano venga persa. Per avere speranze di vincere qui si ha bisogno di pescare un 4 o un 5 tirando una carta.

A tale proposito il giocatore deve osservare se nella mano in corso ci sono già carte che valgono 4 o 5, possibilmente controllando tutte le carte distribuite agli altri giocatori nella mano. Ovviamente se ce ne sono già alcune in gioco la possibilità di ottenerne una si riduce di molto.

In questo esempio dunque sarebbe meglio non chiedere carta, visto che nel mazzo rimangono poche carte utili a formare un punto vincente. Questo ragionamento generalmente non è tenuto in considerazione in una tabella strategica tradizionale.

La regola del dottor Pepper ha un ragionamento simile, ma invece che a mani di valore 16 si riferisce a quelle di valore 12, nel caso particolare in cui il mazziere esponga un 4. In questo caso le probabilità relative a stare o tirare sono quasi uguali, con un leggero vantaggio in favore dello stare.

La composizione della mano è un altro fattore chiave in questo caso, potendo consistere in: 10-2, 9-3, 8-4, 7-5. L'unica carta che ci fa sballare è il 10, quindi se nella propria mano ne è presente uno con la combinazione 10-2, significa che nel mazzo ce ne è uno in meno che ci può mandare oltre 21.

Per questa ragione quando la mano è composta da 10-2 e il banco ha 4, sarebbe meglio chiedere carta. Invece con tutte le altre combinazioni si dovrebbe stare.


Articoli correlati


Quando raddoppiare nel blackjack

Raddoppiare è una delle azioni chiave del blackjack. Si tratta di una delle rare occasioni nelle quali si può ottenere un guadagno extra sfruttando una situazione favorevole. È bene fare attenzione alle regole della casa sul double down, ma generalmente è consentito raddoppiare ogni volta che si desidera.

Una delle situazioni più comuni nelle quali è bene raddoppiare è quando il totale delle carte è 11. Si tratta della migliore combinazione del gioco visto che ci sono moltissime carte che possono regalare un 21 o quantomeno portarci ad un valore vicino, potendo cosi insidiare il banco indipendentemente dalla sua mano.

Inoltre si può cercare di raddoppiare quando si ha 16, 17 e 18 soft. Ma in questa situazione bisogna prestare attenzione alla carta del banco; nel caso questa sia bassa allora si può raddoppiare. In molti pensano che 16, 17 e 18 soft siano delle mani forti e quindi sono portati a stare. Tuttavia quando il mazziere espone una carta bassa la sua mano è vulnerabile, infatti dovrà chiamare almeno un'altra carta e in questa condizione è possibile che sballi.

Detto questo, qui la nostra mano è "soft" e non ci sono troppe carte che ci possono danneggiare. Anche nel caso peggiore nel quale con 18 soft dovessimo pescare un 4, trasformando la nostra mano in 12, la mano del banco potrebbe facilmente sballare.

L'ultimo caso nel quale è consigliabile raddoppiare è quando abbiamo 9 o 10 contro una carta bassa del banco. In questo caso i vantaggi sono gli stessi della situazione nella quale abbiamo una mano "soft", ma adesso ci sono molte carte medio-alte che possono rendere il nostro punto forte. Inoltre il dealer in questi casi ha una buona possibilità di sballare.

Quando dividere nel blackjack

Esistono 2 differenti scenari nei quali si deve sempre dividere.

  • A-A: si tratta di una situazione abbastanza rara nel blackjack, ma quando succede è consigliabile dividere e tentare di combinare 2 diverse mani di valore elevato. L'asso è l'unica occasione nella quale si può ottenere un blackjack, e con uno split non abbiamo solo una, ma piuttosto due occasioni di farlo. Se lasciamo insieme i nostri assi, allora abbiamo un totale di 2 oppure 12 e poche carte ci aiutano, quindi fare split è la scelta migliore.
  • 8-8: a tal proposito è bene controllare le regole della casa e fare attenzione al punteggio che il banco è obbligato a superare. Se questo punteggio è 16, il miglior risultato che si può sperare di ottenere è sperare che il banco sballi. Se invece il banco non è obbligato a superare questo totale, la cosa migliore da fare è dividere. Dividendo si possono comunque ottenere due mani forti. Ogni 10 e 9 è favorevole al giocatore, con un Asso si ottiene un 19 mentre con un 2 o un 3 si può chiamare una altra carta.

Blackjack: stare o tirare

Le due decisioni che più comunemente si devono prendere al tavolo del blackjack sono se "stare" o "tirare". Il tempismo è fondamentale, ma uno dei consigli principali che possiamo dare è quello di considerare la carta che è esposta dal mazziere.

Uno dei più grossi errori è quello per cui il giocatore si concentri esclusivamente sul valore delle proprie carte e su quanto siano vicine a 21 oppure no. Mentre in realtà, l'abilità di sapere quando tirare oppure stare si basa soprattutto sulla considerazione della carta in mano al mazziere.

Esistono tantissime tabelle che si possono utilizzare per sapere quando è il caso di stare oppure di tirare, in base alla carta scoperta del banco. Seguendo queste tabelle ci si avvicina il più possibile al gioco ottimale. Vogliamo comunque evidenziare il fatto che sarebbe comunque bene fare attenzione alla composizione specifica della propria mano, come abbiamo visto precedentemente. Ciò consentirà di portare il gioco ad un livello superiore ed avere un approccio più professionale.

CasinoGiochi BlackjackGiochi Live BlackjackFornitori BlackjackBonusScopri di più
94 90 3 Bonus benvenuto 100% fino a 1000€ + 5€ gratis Scopri di più
52 29 8 Bonus benvenuto 125% fino a 1000€ + 70 free spin Scopri di più
39 33 4 Bonus 20€ gratis alla registrazione Scopri di più

Quando utilizzare la resa

Nel Blackjack la resa (surrender) è una delle opzioni più odiate. Ad ogni modo è bene notare che se si evita di utilizzarla al momento giusto, il margine della casa ne risulterà aumentato. Tutti questi accorgimenti richiedono un tempismo perfetto e si deve essere in grado di capire quando è il momento giusto per optare per la resa, al fine di ricevere la restituzione di metà della posta nelle mani in cui si hanno poche possibilità di vincere.

Esistono essenzialmente due tipi di resa: "anticipata" e "tardiva". La resa anticipata è poco comune visto che se ne può usufruire prima che il dealer controlli se ha fatto blackjack oppure no. Nel caso esista questa opzione, sarebbe bene approfittane! Basta fare attenzione se il banco ha un asso o un 10. La resa anticipata funziona con mani di questo genere:

  • Quando il dealer ha un Asso: mani hard da 5 a 7, mani hard da 12 a 17, 3-3, 6-6, 7-7 e 8-8.
  • Quando il dealer ha un 10: mani hard da 14 a 16, 7-7 e 8-8

Può sembrare una gamma di mani molto ampia, tuttavia in questo modo il vantaggio del banco può essere ridotto dallo 0,24% allo 0,39%. Dato che nel blackjack il vantaggio della casa complessivo è di circa l'1%, queste percentuali rappresentano un risultato enorme.

La resa tardiva è molto più comune, ed è disponibile esclusivamente dopo che il mazziere ha controllato se ha blackjack oppure no. In questo caso si opta per la resa solo per mani come: 14, 15 e 16. Un altro aspetto importante da notare è quello del numero di mazzi in gioco.

Ecco alcune regole alle quali fare attenzione:

  • 14 – con un solo mazzo arrendersi contro un 10.
  • 15 – con uno o due mazzi, arrendersi contro un asso.
  • 16 – con uno o due mazzi, arrendersi contro un asso e contro un 10.

Quando usare l'assicurazione nel blackjack

l'Assicurazione è una delle poche puntate secondarie che è possibile piazzare nel blackjack. Ma la risposta alla domanda quando utilizzarla è semplicemente: MAI!

Perché? Ebbene, in questo caso i numeri giocano fortemente a vantaggio del casinò. L'assicurazione in caso di successo paga 2 a 1. Comunque la probabilità reale che il mazziere faccia blackjack è di 9 a 4. Ciò risulta in uno svantaggio di circa il 10% rispetto al pagamento offerto.


Vuoi scoprire di più sui giochi da casinò? Clicca sotto per accedere alle nostre guide sui giochi più popolari nei casinò online.


Le migliori probabilità nel blackjack online - come battere il banco

Come abbiamo già detto più volte, nel blackjack il vantaggio della casa è basso. È un gioco molto divertente ed è uno dei pochi in cui le azioni che compiamo possono influenzare la vittoria o la sconfitta. Bisogna comunque notare che il margine della casa rimane basso soltanto se si applica un gioco perfetto. Questo significa utilizzare una tabella strategica e le informazioni riportate in questo articolo, in modo da essere certi che il nostro gioco sia ottimale. Se non si prendono le decisioni corrette il vantaggio del banco sale.

Se non si presta attenzione alla giusta strategia di blackjack e si gioca sulla base delle semplici sensazioni, il vantaggio del banco può diventare enorme. Certamente è possibile battere il banco nel breve periodo, infatti una delle regole basilari da seguire è quella di abbandonare il tavolo mentre si è in vincita e mettere al sicuro i profitti delle sessioni vincenti. I margini saranno esigui, dunque più a lungo si gioca più questi tenderanno ad avvicinarsi.

Un altro ottimo consiglio è quello di cercare i giochi e le varianti con il minor vantaggio del banco. Piccole modifiche alle regole possono avere effetti enormi sul margine della casa e l'obiettivo dovrebbe essere quello di partecipare solo ai giochi con il margine più basso possibile.

Puntate secondarie

Esistono molte puntate secondarie tra cui scegliere nel blackjack. In linea generale comunque queste dovrebbero essere evitate quasi sempre. Alcune infatti nascondono un enorme margine della casa in grado di annullare qualsiasi basso vantaggio presente nel gioco principale.

Una delle puntate più popolari è la "21+". In questo gioco l'obiettivo sono le mani che formano un colore, una scala e una coppia e vengono considerate le combinazioni tra le carte del giocatore e la carta esposta dal banco. Il margine della casa per queste puntate è altissimo: l'8% per giochi da casinò con 4 mazzi. Questo vantaggio diminuisce all'aumentare dei mazzi di carte in gioco. Si tratta di un fattore comune a tutte le scommesse supplementari.

Per chi ambisce a diventare un giocatore professionista questo è proprio il genere di scommesse da evitare. Molto meglio apprendere una strategia per il gioco principale piuttosto che giocherellare con le puntate secondarie, che nel lungo periodo porteranno a perdite costanti.

Blackjack: Shuffle Tracking

Lo shuffle tracking è una forma di conteggio delle carte che permette ai giocatori di capire in che parte del mazzo si trovano alcuni gruppi di carte. Se effettuato correttamente, consente di determinare dove sia posizionata una serie specifica di carte e quindi quale sia la probabilità che in un certo momento queste stiano per comparire.

  • Tale osservazione deve cominciare nella mano in corso per essere sfruttata nella mescolata successiva. In particolare bisogna tenere traccia di gruppi di molte carte alte o basse contemporaneamente presenti sul tavolo.
  • Si dovrà ricordare in che posizione della pila di carte si trovano i gruppi osservati.
  • Durante la mescolata successiva occorre cercare di capire in quale sezione del mazzo rimescolato possano essere finiti i gruppi di carte che interessano.

Si tratta di una abilità molto complessa da padroneggiare e che solo i contatori di carte più esperti riescono ad applicare. Non si tratta comunque di una tecnica che può essere utilizzata online, visto che i mazzi sono mescolati elettronicamente dopo ogni mano; tuttavia e possibile utilizzarla nel blackjack al casinò live.

Blitz Blackjack di NetEnt

Il giocatore dovrà sapere quali carte sono già state estratte e quali sono rimaste nel mazzo. L'idea affinché lo shuffle tracking sia possibile è che possa capitare che il mazziere non mescoli accuratamente le carte o non impieghi tempo sufficiente ad ottenere una distribuzione di carte totalmente casuale; ciò potrebbe risultare in un raggruppamento di alcune carte di valori specifici tra alte e basse.


Se vuoi scoprire i migliori Bonus Casinò visita la nostra lista!


Evitare gli errori nel blackjack

Purtroppo nel blackjack è più semplice fare errori piuttosto che evitarli. I giocatori novizi di errori ne faranno molti. Comunque è importante capire che fanno parte della naturale curva di apprendimento, perciò non bisogna preoccuparsi troppo di questo ma piano piano è importante correggerli.

  • Usare una tabella strategica: troppi giocatori non lo fanno dall'inizio, e in questo modo trasformano un gioco con un basso margine della casa in uno con un margine enorme. Specialmente se si gioca al blackjack nei casinò online, non ci sono scuse per non usare tabelle.
  • Avvicinarsi il più possibile a 21: l'obiettivo del gioco potrebbe essere semplicemente questo, ma in effetti è più logico giocare la mano contro quella del banco. In fin dei conti non importa se si vince la mano avendo 21 oppure 15, la vincita è la stessa (a meno che non si faccia blackjack).
  • Lasciarsi influenzare: pensare che gli altri giocatori possano influire sull'esito della mano è inutile: gli studi hanno dimostrato che le decisioni altrui non possono influenzare il nostro gioco. Le carte vengono estratte casualmente e non c'è modo di sapere in anticipo quali appariranno.
  • Giocare con un un alto vantaggio del banco: non bisognerebbe giocare a varianti di blackjack con un vantaggio del banco più alto rispetto al blackjack classico, e sarebbe bene non utilizzare le puntate secondarie, sempre per non far salire il margine della casa.
  • Applicare metodi di puntata: occorre fare attenzione ad utilizzare sistemi di puntata come il Martingale o simili. Queste strategie non sempre funzionano e si rischia di perdere tutti il bankroll in un attimo.

A tal riguardo potete dare uno sguardo alle nostre guide sui sistemi di scommessa al blackjack, in modo da poter costituire una personale strategia di scommessa.

Gestione del bankroll per giocatori esperti

La gestione del capitale è tra gli aspetti più importanti in ogni tipo di gioco d'azzardo ed è inoltre uno dei fattori maggiormente trascurati. È difficile dire che per giocare serve un capitale specifico e quale deve essere la puntata ai tavoli, perché ciascuna singola persona è l'unica in grado di sapere quanto può permettersi di perdere.

L'idea che supporta il bankroll è quella di poter affrontare serenamente le sessioni perdenti, che al tavolo da blackjack sono inevitabili. Indipendentemente dal giocatore infatti, arriveranno delle sessioni perdenti. Ma ciò non deve turbare poiché questo è proprio il motivo per il quale bisogna considerare il bankroll.

I capitali di gioco saranno differenti da caso a caso. Le persone con maggiori capacità economiche probabilmente potranno ricaricare il proprio bankroll in caso di necessità. Le persone con capacità più limitate invece potrebbero disporre di un budget più limitato, terminato il quale saranno costretti a interrompere il gioco.

Una volta deciso quanto giocare, raccomandiamo di non usare mai più del 5% del bankroll per una determinata sessione. Ad esempio, con 1.000€ di capitale ci si dovrebbe sedere al tavolo con massimo 50€. Potrebbe sembrare una frazione molto piccola, ma le perdite potrebbero cominciare ad accumularsi e in questo caso il bankroll dovrà essere in grado di assorbirne i colpi.

Tuttavia si deve considerare una certa flessibilità. Imbattendosi in un mazzo favorevole e utilizzando il conteggio della carte infatti si potrebbe investire qualcosa in più per ottenere una vincita maggiore. Il rovescio della medaglia è che se il mazzo non sembra essere favorevole forse è meglio lasciare il tavolo e riprovare in un altro momento. I migliori giocatori professionisti sanno quando è il momento di smettere oppure quando è meglio scommettere degli importi così piccoli da avere un'influenza trascurabile sul bankroll.

Casinò OnlineOfferta BonusRecensione
1

Bonus di benvenuto 100% fino a 1.000€

Termini e Condizioni applicati ai maggiori di 18 anni

2

25€ senza deposito + bonus benvenuto fino a 1.000€

Termini e Condizioni applicati ai maggiori di 18 anni

3

200 extra spin senza deposito

Termini e Condizioni applicati ai maggiori di 18 anni

Cristian Patacchiola

Cristian Patacchiola

Cristian : la sua storia

Appassionato di giochi di casinò e di carte, ho dedicati molti anni allo studio di dinamiche e strategie dei più affascinanti tra questi, Blackjack, Texas Hold'em e Roulette. Il mio impegno è quello di aiutare nella scelta dei migliori operatori nell'ambito del gioco online, fornendo tutta la mia esperienza.